09 Lug

Il bacio a farfalla

Avete mai avuto la fortuna che una farfalla vi si posasse addosso? Bhè chi di voi ha avuto questa possibilità, si ricorderà del tocco delicato delle zampette dell’animale sulla pelle, e quanti non hanno mai avuto questa opportunità, potranno di certo immaginarselo; considerando quanto le farfalle siano leggere, quasi impalpabili, e anche sempre guardinghe e capaci di volare via in qualsiasi momento.

Da quanto detto sopra, potete anche immaginare il perché ad un bacio sia stato dato il nome di bacio a farfalla.

È chiamato così quel bacio in cui le labbra dei partner si sfiorano appena, e proprio come le farfalle, le labbra sembrano schive, sfuggenti, quasi come se volessero volare via da un momento all’altro (per paura, timore o semplicemente per discrezione, pudicizia). Si tratta di un bacio simbolico, non rientra cioè nella schiera dei baci passionali dati con slancio ed ardore, ma nonostante tutto risulta essere molto sensuale, perché fa sperimentare il desiderio di poter avere un contatto vero e duraturo con il partner (quando si dice che in amore vince chi fugge, in un certo senso si può far riferimento anche al bacio a farfalla); in pratica mette in moto la nostra immaginazione, facendoci pensare a come sarebbe andare oltre, fa scattare quindi il nostro “interruttore” del desiderio.

Per poterlo realizzare quindi, avrete capito che non è necessario un contatto deciso e intenso, bensì una pressione leggerissima, potrete così dare un bacio che risulterà accennato, molto leggero e delicato.

Per gli amanti del cinema, l’esempio cinematografico più lampante di bacio a farfalla è sicuramente quello che si scambiano Demi Moore e Patrick Swayze in Ghost di Jerry ZucKer (1990).

31 replies
« Older Comments
  1. Elena says:

    Io ho già baciato un ragazzo diverse volte a stampo ma non ci siamo ancora messi assieme. Ha già provato a baciarmi con la lingua ma io mi sono scansata gli ho dato uno schiaffo e me ne sono andata. Ora sono passati quasi tre mesi dal suo tentativo ma ora non ci prova più, io non so come dirgli di riprovare

    Rispondi
    • admin says:

      Elena scusa ma se gli hai dato uno schiaffo è più che normale che non ci riprova eh…
      Se il tuo “scassamento” è finito e vuoi riprovare con questo ragazzo, il primo passo spetta a te. Lui giustamente non si rifarà avanti!

      Rispondi
« Older Comments

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *